Agli esiti della selezione, candidato italiano al Premio del Paesaggio del Consiglio d’Europa dell’edizione 2014-2015 è risultato il progetto:

  • Parco Agricolo dei Paduli”, Puglia

Sono stati ritenuti meritevoli di menzioni speciali i seguenti progetti:

  • “Recupero delle terre incolte: antico grano bianco delle valli di Suvero – frutteto diffuso”, Comune di Rocchetti di Vara;
  • “Protezione attiva del paesaggio delle Cinque Terre, un passo verso la creazione del Piano di Gestione del Parco Cinque Terre”, Parco Naturale delle Cinque Terre;
  • “Visitare Monferrato”, Osservatorio del Paesaggio per il Monferrato Casalese;
  • “OP! Il paesaggio è una parte di te”– Osservatorio del paesaggio del Canale di Brenta, Regione Veneto;
  • “Valorizzazione della identità culturale e paesaggistica del territorio mediante la creazione del “Teatro del Silenzio”, Comune di Lajatico;
  • “Parco di sculture monumentali ‘Fiumara d’arte’”, Fondazione Antonio Presti – Fiumara d’Arte;
  •  “Autonomia e libertà nel Parco Nazionale della Sila”, Ente Parco Nazionale della Sila;
  • “Conservazione e fruizione sostenibile dei paesaggi naturali costieri della Toscana Settentrionale”, Ente Parco Migliarino San Rossore Massaciuccoli;
  • “La bellezza ritrovata: La Spiaggia dei Conigli a Lampedusa tra protezione delle tartarughe marine, riqualificazione paesaggistica e fruizione sostenibile”, Lega Ambiente Comitato Regionale Siciliano O.N.L.U.S.;
  • “LET – Landscape EXPO Tour”, AIM Associazione Interessi Metropolitani.
  • “Porte del Parco”, Ente Parco Nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano.

La Commissione ha voluto comunque segnalare i seguenti progetti:

  • “Itinerario “Burdigalense”, Gruppo Archeologico di Terra d’Otranto;
  • “Il Paesaggio nel cinema di Pasolini: le borgate romane e la forma della città”,  Elena Buscemi  dottorata del Politecnico di Milano;
  • “La Via dei Marsi: La Spina Verde Marsicana (itinerario ambientale, storico, culturale, religioso e turistico sportivo)”, E.R.C.I.team Onlus;
  • “Salvaguardia, Tutela e Valorizzazione del paesaggio: un percorso formativo”, Regione Emilia-Romagna;
  • “La Fondazione Morra: l’arte contemporanea per la valorizzazione del patrimonio ambientale, artistico e culturale”, Fondazione Morra;
  • “Percorso d’Arte a Castiglione”, Comune di Palombara Sabina (Roma);
  • “Opera Bosco Museo di Arte nella Natura”, Opera Bosco Museo di Arte nella Natura;
  • “Progetto “Ex Deposito” – La riqualificazione culturale a Cuneo”, WSF Collective;
  • “Perdipiave”, Comune di Longarone;
  • “Arte Pubblica a sistema”, Città di Torino;
  • “Memoria storica e usi attuali del paesaggio nel Levante Ligure”, Comune di Castiglione Chiavarese;
  • “La Giornata Nazionale delle Ferrovie dimenticate italiane, già Ferrovie delle Meraviglie”, Confederazione Mobilità Dolce CO.MO.DO.;
  • “Parco del “Virgolo””, Italia Nostra sezione di Bolzano;
  • “Creare e Condividere conoscenza in area Montana. L’esperienza di pianificazione sostenibile di area vasta in Carnia”, Comunità Montana della Carnia;
  • “Riqualificazione e fruizione pubblica del litorale a Genova: il parco litoraneo della città – passeggiata di ponente”, Comune di Genova;
  • “Degrado Bellezza: dal Degrado alla Bellezza la riabilitazione dei paesaggi dell’Agro Aversano”, Consorzio Agrori Nasce;
  • “Universitè d’Etè sulla C.E.P.”, Fondazione Europea IL NIBBIO;
  • “Il Giardino Pantesco “Donnafugata” testimone dell’antica sapienza contadina”, FAI – Fondo Ambiente Italiano;
  • “Valorizzazione e potenziamento della Connessione Ecologica di un territorio rurale di pregio attraverso la matrice agroambientale”, Distretto Neorurale delle tre acque di Librarsi Milano (DiNAMo);
  • “Il North Apennines Po Valley Park (NAPV) Comune di Paratico – Parco delle erbe danzanti”, Gotica Toscana onlus – Orizzonti di Libertà;
  • “Censimento e tutela delle orchidee spontanee nel territorio di Calosso”, Comune di Calosso e Associazione Amici di Calosso;
  • “Ai confini di Panormus Paesaggio Storia Archeologia Natura a Monte Gallo Comune di Potenza – Parco dell’Europa unita – Potenza”, Associazione Mirto Verde.

Il Consiglio d’Europa ha poi decretato come vincitore del Premio del Paesaggio del Consiglio d’Europa dell’edizione 2014-2015 il progetto:

« Coopération transfrontalière des collectivités locales au profit du patrimoine paysager de la ‘fabuleuse’ région d’Hetés », Autorités locales, Association méthodologie des voies vertes et Association du sentier du rideau de fer, Hongrie, et l’ensemble des villages slovènes de la région d’Hetés – Projet présenté par la Hongrie;

Menzioni speciali:

« Le sorbier domestique, l’arbre de la région de Slovácko », Commune de Tvarožná Lhota et INEX Service volontaire des Bílé Karpaty – ONG, République tchèque;

« Liptovská Teplička : la protection de types de paysages historiques exceptionnels », Village de Liptovská Teplička, République slovaque;

« Le paysage d’oliviers millénaires du territoire de Sénia », Communauté de communes de la Taula del Sénia, Espagne