Laboratorio Italia al Palazzo Ducale di Venezia

In occasione della 13. Mostra Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia, il Ministero per i beni e le attività culturali attraverso il Servizio architettura e arte contemporanee della Direzione generale per il paesaggio, le belle arti, l’architettura e l’arte contemporanee – PaBAAC, e la Soprintendenza per i beni architettonici e paesaggistici di Venezia e Laguna presentano, nella suggestiva sede della Loggia Foscari di Palazzo Ducale di Venezia, la mostra dei centoquaranta progetti che hanno partecipato alle prime due edizioni della selezione italiana per il Premio del Paesaggio del Consiglio d’Europa.
La mostra, predisposta in occasione del Forum delle Selezioni Nazionali del Premio del Paesaggio del Consiglio d’Europa edizioni 2008-2009 e 2010-2011 – XI Meeting del Consiglio d’Europa (CoE) per l’implementazione della Convenzione Europea del Paesaggio, presenta le esperienze progettuali italiane che hanno interpretato in modo significativo i principi della Convenzione sottoscritta a Firenze nell’ottobre 2000.
L’Italia, vincitore della seconda edizione del Premio del Paesaggio del Consiglio d’Europa con il progetto “Carbonia Landscape Machine”, ha infatti ospitato il Forum nel giugno 2012 a Carbonia (CI).
L’inaugurazione a Venezia si terrà il 27 agosto alle ore 18.00 con la partecipazione di Maddalena Ragni Direttore Generale per il paesaggio, le belle arti, l’architettura e l’arte contemporanee e Commissario del Padiglione Italia alla Biennale di Venezia, Paolo Baratta Presidente Fondazione La Biennale di Venezia, Maria Grazia Bellisario Direttore Servizio Architettura e Arte contemporanee, Giuliano Segre Presidente Fondazione Venezia, Roberto Masiero Ordinario di Storia dell’architettura e del paesaggio – IUAV, Alessandra Fassio responsabile promozione architettura e arte contemporanee – PaBAAC, curatore della manifestazione. Introdurrà Renata Codello Soprintendente per i beni architettonici e paesaggistici di Venezia e Laguna.
La mostra rimarrà aperta dal 28 agosto al 25 novembre 2012.
Data la presenza, all’interno dei progetti esposti, della proposta presentata da “Vento di Venezia” per il recupero paesaggistico dell’Isola della Certosa, l’inaugurazione della mostra, sarà preceduta alle ore 13.30 dall’ Incontro all’Isola della Certosa, Casello delle Polveri, raggiungibile facilmente con mezzi pubblici o con navetta all’interno dell’Arsenale messa a disposizione dall’organizzazione (041-5208588).

CONTATTI
Segreteria organizzativa > ACMA +39 0270639293, acma@acmaweb.com
Servizio architettura e arte contemporanee > +39. 065843 4815, dg-pbaac.servizio5@beniculturali.it
www.premiopaesaggio.it

——————————————————————————————————————————————————–
PROGRAMMA INAUGURAZIONE LUNEDI’ 27 agosto 2012
ore 13.30-17.00
incontro alla Certosa
con light lunch, sopralluogo, mostra e incontro/dibattito > vedi dettagli di seguito
ore 18.00 Palazzo Ducale
saluti
Renata Codello Soprintendente per il beni architettonici e paesaggistici di Venezia e Laguna
interverranno
Paolo Baratta Presidente Fondazione La Biennale di Venezia
Maddalena Ragni Direttore Generale per il paesaggio, le belle arti, l’architettura e l’arte contemporanee, Commissario del Padiglione Italia della Biennale di Venezia
Maria Grazia Bellisario Direttore servizio architettura e arte contemporanee
Giuliano Segre Presidente Fondazione Venezia
Roberto Masiero Ordinario di storia dell’architettura e del paesaggio – IUAV
introduzione alla mostra
Alessandra Fassio Responsabile promozione architettura e arte contemporanee, Direzione generale PaBAAC,
curatore della manifestazione
Durante l’inaugurazione verrà proiettato il video “Carbonia Landscape Machine” – progetto vincitore in rappresentanza dell’Italia del Premio del Paesaggio del Consiglio d’Europa 2010-2011.
L’inaugurazione della mostra sarà preceduta da un incontro all’Isola della Certosa dove sarà mostrato il progetto
presentato da Vento di Venezia alla Selezione italiana per il Premio del Paesaggio del Consiglio d’Europa 2010-2011.

Incontro alla Certosa – dettagli
Isola della Certosa, ore 13.30-17
L’isola si raggiunge agevolmente con il vaporetto linea 4.1 o 4.2,
dalle 13.15 è prevista inoltre una navetta dalle Gaggiandre (all’interno dell’Arsenale info 041 5208588)
14.00 light lunch e visita all’esposizione del progetto Certosa presso il Casello delle Polveri
15.00 incontro e dibattito
saluti
Maddalena Ragni Direttore Generale per il paesaggio, le belle arti, l’architettura e l’arte contemporanee
intervengono
Maria Grazia Bellisario Direttore architettura e arte contemporanee – MiBAC
Paesaggi d’Italia esperienze dalla selezione italiana del Premio
Alessandra Fassio Curatore responsabile della selezione italiana I-II edizione Premio del Paesaggio del Consiglio
d’Europa – MiBAC
Il laboratorio dei paesaggi dalla Convenzione Europea al progetto
Renata Codello Soprintendente per i beni architettonici e paesaggistici di Venezia e Laguna – MiBAC
La situazione veneziana & il paesaggio lagunare
Alberto Sonino Amministratore di Vento di Venezia
La nuova Certosa
Tobia Scarpa Architetto, progettista
Il Masterplan per il Parco della Certosa
presenziano
per il Comune di Venezia il Vicesindaco Sandro Simionato, gli Assessori Tiziana Agostini,
Gianfranco Bettin, Ezio Micelli, Ugo Bergamo
per la Provincia di Venezia gli Assessori Raffaele Speranzon e Paolo Dalla Vecchia
16.15
breve visita guidata dell’Isola
16.45 navetta Certosa – Palazzo Ducale
Con l’occasione si inaugurerà un nuovo spazio espositivo nel Casello delle Polveri della Certosa, che
mostrerà il progetto del Parco Urbano e le fasi di realizzazione progressivamente aggiornate.

Pubblicato in Senza categoria |

Forum delle selezioni nazionali a Carbonia

UNDICESIMO MEETING DEL CONSIGLIO D’EUROPA
PER L’IMPLEMENTAZIONE DELLA CONVENZIONE EUROPEA DEL PAESAGGIO

Premio del Paesaggio del Consiglio d’Europa
Forum delle selezioni nazionali 2008-2011 + Laboratorio Italia
4-5 Giugno 2012, Carbonia, Italia, Grande Miniera di Serbariu

In occasione dell’undicesimo Meeting del Consiglio d’Europa per l’implementazione della Convenzione Europea del Paesaggio, si terrà il 4/5 giugno 2012 a Carbonia (CI) il Forum delle Selezioni Nazionali del Premio del Paesaggio del Consiglio d’Europa edizioni 2008-2009 e 2010-2011 organizzato dal Consiglio d’Europa e dalla Direzione generale PaBAAC / Servizio Architettura e arte contemporanee del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, con il Comune di Carbonia, la Provincia di Carbonia-Iglesias e la Regione Sardegna.
Il premio, a cadenza biennale, è aperto alle pubbliche amministrazioni, ONG, consorzi ed altri soggetti che abbiano sviluppato sul territorio azioni, politiche o realizzato progetti secondo i principi della Convenzione stessa.
Vista la particolare rilevanza dell’evento ed il coinvolgimento di tante rappresentanze internazionali, il MiBAC organizza un tavolo di lavoro nazionale, “Laboratorio Italia”, che consentirà il confronto tra gli enti e le associazioni territoriali che hanno partecipato alla selezione italiana del Premio del Paesaggio e che potranno, così condividere l’esperienza comune confrontarsi con i soggetti pubblici, le associazioni e gli esperti che a vario titolo si occupano delle trasformazioni del territorio e dell’ambiente di vita della popolazione, anche in vista della procedura per la terza edizione del Premio che sarà attivata dalla Direzione nel corso del 2012.
Attraverso mostre, workshop, conferenze e pubblicazioni che permetteranno di comparare per la prima volta i progetti italiani e stranieri partecipanti alle prime due edizioni del premio, si intende attivare un dibattito aperto ai rappresentanti dei governi delle comunità locali che operano quotidianamente sul territorio e delle istituzioni nazionali e internazionali coinvolti nella tutela e valorizzazione del paesaggio.
L’obiettivo è quello di condividere esperienze professionali, metodologie applicative, percorsi amministrativi virtuosi e di elaborare un primo bilancio dell’organizzazione del premio e della procedura di selezione basata sui criteri ( sostenibilità, esemplarità, partecipazione, sensibilizzazione) dettati dal Consiglio d’Europa che ha permesso al MiBAC di individuare il Comune di Carbonia come candidato italiano, vincitore della seconda edizione del premio europeo con un complesso progetto di riqualificazione della città di nuova fondazione e della sua miniera, sede, quest’ultima, dell’evento internazionale.

——————————————————————————————————————————————–

LABORATORIO ITALIA
Carbonia, 4/5 Giugno 2012

PROGRAMMA

LUNEDI’ 4 GIUGNO

8.30 – 09.00 REGISTRAZIONE DEI PARTECIPANTI
9.00 – 10.30 DISCORSO DI APERTURA DEL FORUM
11.00 – 11.30 PRESENTAZIONE PROGETTI VINCITORI
Presentazione progetto di Lille Metropole e Carbonia vincitori rispettivamente della prima e della seconda edizione del Premio del Paesaggio del Consiglio d’Europa

11.30 – 12.00 COFFEE BREAK
LABORATORIO ITALIA

SALA 1
12.00 – 12.15 SALUTI DI BENVENUTO ED INTRODUZIONE ISTITUZIONALE
Maria Grazia Bellisario, Direttore Servizio architettura e arte contemporanee, Ministero per i beni e le attività culturali
Marco Melis, Direttore Generale pianificazione urbanistica territoriale vigilanza territoriale Regione Sardegna

12.15 – 12.30 LABORATORIO DI PAESAGGI
Alessandra Fassio, Curatore responsabile Premio del Paesaggio, selezione italiana

12.30 – 13.30 PROGETTI PER LA SARDEGNA
Coordina Antonello Sanna, Preside Facoltà di Architettura Università di Cagliari

REGIONE SARDEGNA
Le cinque edizioni del Premio del paesaggio della Regione Sardegna
Giuseppe Biggio, Direttore della Pianificazione urbanistica e paesaggistica, Regione Sardegna

Premio Architetture per i litorali, Idee progettuali per le attrezzature a servizio della balneazione.
Giorgio Costa, Servizio tutela per il paesaggio delle Province di Olbia Tempio, Regione Sardegna

Costruire la conoscenza condivisa. “Segnala i tuoi paesaggi”: uno strumento ICT in attuazione della Convenzione Europea del Paesaggio
Luisa Manigas, Servizio del sistema Informativo territoriale, Regione Sardegna

Progetto LAB.plus. Concorso Kaleidos: L’identità e paesaggio visti attraverso gli occhi degli studenti
Paola Dore, Regione Sardegna

PROVINCIA DI CARBONIA-IGLESIAS – UNIVERSITÀ DI CAGLIARI
Guido Vacca, Assessore all’urbanistica Provincia di Carbonia-Iglesias

Paesaggi per la “Costa delle Miniere”
Emanuela Abis, docente di tecnica urbanistica – Università di Cagliari

Portualità del cuore interno: porti e città
Nicola Di Battista, docente di progettazione architettonica – Università di Cagliari
Giorgio Peghin, docente di composizione architettonica – Università di Cagliari

13.30 – 14.30 LUNCH

14.30 – 16.00 PROGETTI MIBAC
Coordina Francesco Prosperetti , Direttore per i beni culturali e paesaggistici della Calabria

Carta dei paesaggi dell’Umbria
Anna Di Bene, Soprintendente per i beni architettonici e paesaggistici dell’Umbria

Il paesaggio e l’arte: problematiche interdisciplinari
Maura Picciau, Soprintendente ai beni artistici di Salerno

La ricerca archivistica per lo studi del territorio e del paesaggio
Monica Grossi, Soprintendente archivistico della Sardegna

Il paesaggio come monumento
Ugo Carughi, Soprintendenza beni architettonici e paesaggistici di Napoli

Ricostruire sulle macerie: il caso dell’Irpinia
Vito de Nicola, Soprintendenza artistica di Salerno

16.00 – 16.30 PAUSA

16.30 – 18.00 WORKSHOP 1:
Coordina Franco Farinelli, Presidente dell’Associazione Geografi Italiani

ENTI TERRITORIALI
PROGETTI PRESENTATI ALLA SELEZIONE ITALIANA PER IL PREMIO DEL PAESAGGIO DEL CONSIGLIO D’EUROPA

Comune di Pollica, Riqualificazione ed ammodernamento del Porto di Acciaroli, Stefano Pisani
Regione Veneto, Il divino del paesaggio – La Superstrada Pedemontana Veneta, Roberto Giacomo Davanzo
Comune di Ostuni, Prime azioni rivolte alla conservazione degli habitat presenti nell’area SIC litorale brindisino , Francesco Maiorano, Gianfranco Ciola, Federico Ciraci
Comune di Gibellina, Grande Cretto di Alberto Burri sui ruderi di Gibellina, Andrea Cristelli
Regione Basilicata ArtePollino – un altro Sud, Cataldo Colella
Comune di Locorotondo, Strada panoramica Martina Franca-Alberobello, Francesco Pagliara
Ecomuseo Cascina Moglioni, Allestimento dell’ecomuseo Cascina Moglioni, Alessandro Panci
Comune Settimo San Pietro, Settimo Atlante, Salvatore Peluso

DIBATTITO

MARTEDI’ 5 GIUGNO

SALA 1
09.00 – 10.30 WORKSHOP 2:
Coordina Carlo Tosco, Docente – Politecnico di Torino

ASSOCIAZIONI, ISTITUTI E FONDAZIONI
PROGETTI PRESENTATI ALLA SELEZIONE ITALIANA PER IL PREMIO DEL PAESAGGIO DEL CONSIGLIO D’EUROPA (Prima parte)

Circondario della Val di Cornia e Parchi della Val di Cornia SPA, Sistema dei Parchi della Val di Cornia, Luca Sbrilli
FAI Parco Villa Gregoriana, Tivoli – Simbolo del Grand Tour italiano: da discarica, di nuovo a meraviglia, Marco Piras Berenger
FAI Kolymbetra, gli antichi percorsi d’acqua: dalla memoria al riuso, Giuseppe Lo Pilato
Ass. Città della Terra Cruda I Paesaggi della Terra Cruda, Maddalena Achenza
10.30 -11.00 COFFEE BREAK

11.00 – 13.00 ASSOCIAZIONI, ISTITUTI E FONDAZIONI
PROGETTI PRESENTATI ALLA SELEZIONE ITALIANA PER IL PREMIO DEL PAESAGGIO DEL CONSIGLIO D’EUROPA (Seconda parte)

Fondazione Il Nibbio Université d’eté Paola Magnani, Alessandra Bana
Fondazione Benetton Luoghi di valore Marco Tamaro
La Marrana arteambientale Arte ambientale in uno spazio privato Gianni Bolongaro
Vento di Venezia Parco urbano Isola della Certosa di Venezia Alberto Sonnino

DIBATTITO

13.00 – 14.00 LUNCH

14.00 – 15.30 TAVOLA ROTONDA
Conduce Paolo Castelnovi, Docente – Politecnico di Torino
Intervengono: Giuseppe Vallifuoco, Inarch / Bruna Cossu, Aiap / Franco Rossi, Inu / Marco Piras Berenger, Fai

15.30 – 16.00 PAUSA

16.00 – 16.30 LABORATORIO ITALIA: LA RICERCA
Antonio Angelillo, Susanna Curioni, Enrico Di Paolo, Alessandra Fassio, Fabio Occari

16.30 – 17.30 DIBATTITO FINALE
Conduce Alessandra Fassio, Curatore responsabile Premio del Paesaggio, selezione italiana

CONCLUSIONI DEL LABORATORIO ITALIA
Maria Grazia Bellisario, Direttore Servizio architettura e arte contemporanee
17.30 – 18.00 CONCLUSIONI DEL FORUM

SALA 5
9.00 – 13.00 WORKSHOP 3
Coordina Antonio Angelillo, direttore ACMA, Susanna Curioni, Università di Cagliari, Enrico Di Paolo, consulente ACMA, Fabio Occari, Questlab
CORNER: PROGETTI: QUESTIONI, INFORMAZIONI, SCENARI PER L’EDIZIONE 2012-2013 DEL PREMIO DEL PAESAGGIO DEL CONSIGLIO D’EUROPA

Serbariu: dalla discarica all’Ecoparco minerario, Eros Colzani, Alessandro Ferrari
Progetti per Gela Roberto Collovà
Med-O-Med.org Giusy Cardia
Rete rurale nazionale gestito dal Ministero delle Politiche Alimentari e Forestali Video sulla Rete rurale nazionale, Alessandra Pesce
Università di Sassari Landworks, Stefen Tischer
Piano itegrato del paesaggio per i comuni del Mone Ferru, Ilene Steigut
Comune di Martis Parco Paleobotanico dell’Anglona Domenico Bianco, Tiziano Lasia, Fabrizio Deledda

SALA 1 – LABORATORIO ITALIA – WORKSHOP 1- WORKSHOP 2
SALA 2 – SEMINARIO ROTARY
SALA 3 – SALA STAMPA
SALA 4 – DIRETTA FORUM COE
SALA 5 – WORKSHOP 3 / LA SELEZIONE ITALIANA (VIDEOPROIEZIONE)
SALA 6 – SEGRETERIA TECNICA
SALA 7 – MEETING ROOM
SALA 8 – MEETING ROOM
SALA 9 – MEETING ROOM
SALA10 – SALA TV

[SCARICA IL PROGRAMMA DEL FORUM COE]
[FOTO DELL'EVENTO]

Segreteria organizzativa:
ACMA Centro Italiano di Architettura
via Conte Rosso, 34 [zona Ventura Lambrate] 20134 Milano
tel +39 02 70639293 fax +39 02 70639761
acma@acmaweb.com info@premiopaesaggio.it

Pubblicato in News |

Convegno – Città di Carbonia vincitrice del Premio del Paesaggio del Consiglio d’Europa 2010-2011


Pubblicato in News |

Carbonia Landscape Machine. Presentazione presso la Facoltà di Architettura dell’Università di Cagliari. Venerdì 24 giugno 2011

Venerdì 24 gugno 2011. Facoltà di Architettura Aula Magna. Via Corte d’Appello 87. Cagliari.

Con il progetto dal titolo Carbonia Landscape Machine la città di fondazione sarda ha vinto l’edizione 2010-2011 del Premio, fra i 14 Stati membri partecipanti, con le seguenti motivazioni: «… questa esperienza esemplare, che mira a riqualificare in una prospettiva di sviluppo sostenibile il paesaggio moderno, urbano e minerario del XX secolo, soddisfa pienamente tutti i criteri del premio del Paesaggio, dimostrando che lo sviluppo sostenibile del territorio può essere raggiunto attraverso la partecipazione pubblica a tutti i livelli e la progressiva sensibilizzazione delle comunità. Il riconoscimento del patrimonio storico al fine di creare una nuova identità è stato, inizialmente, l’obiettivo della riqualificazione di questo paesaggio urbano. Il lavoro sulla miniera è stato, infatti, integrato da un rinnovamento di tutta la città con il recupero di spazi pubblici, strade e monumenti. Questa riqualificazione della struttura urbana di Carbonia ha favorito una nuova identità culturale della città. Questa esperienza rappresenta un perfetto esempio di sviluppo sostenibile del paesaggio urbano, un modello con un ampio risvolto internazionale per la riqualificazione di altre aree urbane ed industriali degradate».
La Facoltà di Architettura di Cagliari, avendo contribuito al raggiungimento di questo risultato, ha organizzato per venerdì 24 giugno 2011 una giornata nella quale il progetto verrà presentato dal Magnifico Rettore, dal Sindaco di Carbonia, dal Direttore Regionale beni culturali e paesaggistici della Sardegna e dal Direttore del Dipartimento di Architettura. I contenuti dell’esperienza saranno esposti nelle relazioni del Preside della Facoltà, Antonello Sanna, del Presidente della Provincia di Carbonia-Iglesias, Salvatore Cherchi, e di Carlo Olmo, docente di Storia dell’Architettura nel Politecnico di Torino e direttore del Giornale dell’Architettura, rivista che ha collaborato con il MiBAC alla diffusione del premio e della candidatura della città sarda. Interverranno Alessandra Fassio, architetto coordinatore MiBAC e curatrice del Premio per l’Italia, Giorgio Peghin, Stefano Asili e Carlo Aymerich per la Facoltà di Architettura di Cagliari, Giampaolo Porcedda e Enrico Potenza per il Comune di Carbonia, Paola Atzeni, antropologa curatrice dell’ecomuseo del carbone.

Pubblicato in News |

Il Consiglio d’Europa attribuisce a Carbonia il Premio del Paesaggio 2010/2011

La candidatura di Carbonia, individuata dal Ministero per i beni e le attività culturali attraverso il Servizio Architettura e Arte Contemporanee della Direzione generale per il paesaggio, le belle arti l’architettura e l’arte contemporanee – PaBAAC, tra i 95 progetti pervenuti per la selezione nazionale, risulta la vincitrice della II Edizione del Premio del Paesaggio del Consiglio d’Europa, tra la rosa dei  14 Stati membri partecipanti.
Ne è stata data comunicazione nel corso della 6° Conferenza del Consiglio d’Europa sulla Convenzione Europea del Paesaggio che si è tenuta a Strasburgo il 3 e 4 di maggio 2011.
Carbonia, rappresenta, l’insieme delle azioni intraprese volte a recuperare, restaurare, tutelare e riqualificare, l’impianto urbanistico e architettonico della città industriale del novecento. Il concetto di paesaggio è qui riferito al paesaggio urbano e produttivo, nel suo rapporto con il territorio, che ha in Carbonia una particolarità unica e inconfondibile.
Il Premio paesaggio, in attuazione dei principi della Convenzione Europea del Paesaggio,  non è solo l’occasione per costruire un possibile scenario delle politiche territoriali messe in atto dalle collettività locali e dalle amministrazioni italiane negli ultimi anni, ma una opportunità unica  per la promozione e la diffusione di una rinnovata attenzione per la cultura del paesaggio, quale luogo della vita dell’uomo, patrimonio determinante per la crescita culturale delle comunità, per il  futuro sviluppo, anche economico, del nostro Paese.
E’ prevista un’agenda ricca di appuntamenti ed eventi a livello nazionale ed internazionale per le attività di diffusione e sensibilizzazione, sugli obiettivi e sui risultati del Premio e sulle iniziative di diffusione dei riconoscimenti  ottenuti dal Consiglio d’Europa.

Pubblicato in News |

Premio Paesaggio COE – Settimana della Cultura 2011

SETTIMANA DELLA CULTURA 2011

PREMIO DEL PAESAGGIO DEL CONSIGLIO D’EUROPA 2010-2011
SELEZIONE DELLA CANDIDATURA ITALIANA

PREMIAZIONE DEI PROGETTI SELEZIONATI E MENZIONATI

In occasione della Settimana della cultura, il 12 aprile nella sala Molajoli, presso il Ministero per i beni e le attività culturali al San Michele, il Servizio architettura e arte contemporanee della Direzione PaBAAC, organizza la cerimonia di premiazione dei progetti selezionati e menzionati nella procedura italiana per la II edizione del Premio del Paesaggio del Consiglio d’Europa.
Programma

Ore  
9.00   Registrazione partecipanti

9.30  Saluti istituzionali
Antonia Pasqua Recchia, Direttore Generale PaBAAC

Introduzione
Maria Grazia Bellisario, Direttore Servizio architettura e arte contemporanee   Coordinatore selezione italiana Premio Paesaggio COE          

10.00 La Commissione di valutazione illustra i criteri di selezione

Mario Lolli Ghetti – Presidente
Francesco Prosperetti – Direttore regionale beni culturali e paesaggistici della Calabria
Massimo Carmassi – Docente progettazione architettonica – Università di Firenze
Franco Farinelli – Docente di geografia – Università di Bologna
Roberto Gambino – Docente di urbanistica – Politecnico di Torino
Franco Zangheri – Docente di storia del paesaggio – Università di Firenze

Partecipa
Maguelonne Dejeant- Pons –  Head of the Cultural Heritage, Landscape and Spatial Planning Division – Council of Europe

11.00 Coffee-break

11.20 PREMIAZIONE:

Presentazione della candidatura italiana al Premio COE 2010- 2011
Carbonia Landscape machine
Salvatore Cherchi – Presidente Provincia di Carbonia- Iglesias
Antonello Sanna, Preside Facoltà di Architettura, Università di Cagliari

Consegna degli attestati ai progetti selezionati e menzionati

Premiazione della candidatura italiana alla edizione 2008-2009
Il Sistema dei Parchi della Val di Cornia

Presenta le motivazioni: Alessandra Fassio – Curatore responsabile del progetto
Premio del Paesaggio, selezione italiana

Conduce e modera: Osvaldo Bevilacqua

13.30     Brunch

Pubblicato in News |

Premio Paesaggio COE al Salone del Restauro di Ferrara

Al Salone del Restauro di Ferrara presentati i risultati del Premio COE
L’iniziativa si inquadra nell’ambito della promozione dei risultati del Premio del Paesaggio del Consiglio d’Europa. Presso lo stand MiBAC [Padiglione 3 zona C6-D5] è allestita una mostra che presenta il progetto selezionato per rappresentare la candidatura italiana al Premio e alcuni tra i progetti partecipanti con particolare attinenza al tema che quest’anno verrà trattato dal Salone del Restauro dal 30  al 2 aprile 2010. Iniziativa promossa dalla Direzione Generale PaBAAC – direttore generale Antonio Pasqua Recchia è realizzata in collaborazione con “Giornale dell’Architettura” e ACMA centro di architettura. Il programma prevede inoltre una serie di attività organizzate nell’arco di tre giornate.

WORKSHOP: Esperienze di gestione e di recupero del paesaggio
Uno sguardo ai progetti partecipanti al Premio del Paesaggio del Consiglio d’Europa 2011

SALONE DEL RESTAURO DI FERRARA
Fiera di Ferrara 31 marzo – 1 aprile 2011
Stand MiBAC Padiglione 3. Zona C6- D5
Coordinamento: Antonio Angelillo (ACMA), Alessandra Fassio (MiBAC)

Giovedì 31 marzo. Inizio ore 15,30 termine ore 18,30
Intervengono:
- Comune di La Spezia con “Premio P.A.A.L.M.A., Premio Artista + Architetto La Marrana Artembientale.- Riqualificazione architettonica ed artistica di piazza Verdi a La Spezia” (SP) relatori Gianni Bolongaro e Gianni Vannetti.
- Opera Bosco Museo di Arte nella Natura  con “Opera Bosco Museo di Arte nella Natura ” (VT) relatrice Anne Demijttenaere.
- Regione Basilicata con “Arte Pollino – Un altro Sud”(PZ) relatori Valerio Giambersio e Cataldo Colella.
- Comune di Gibellina con “L’esperienza di Ghibellina: tra arte, architettura e paesaggio” e “Grande Cretto di Alberto Burri sui ruderi di Gibellina” (TP) relatori Andrea Cristelli e Gioacchino de Simone.
- Parco Delta del Po Emilia-Romagna con “Si riaccendono i fuochi alla Manifattura dei Marinati”(FE) relatrice Lucilla Previati.
- Ermenegildo Zegna Holditalia S.p.A. con “Progetto Oasi Zegna”(BI) relatrice Laura Zegna.
- Ente Parco nazionale Gran Paradiso con “A piedi tra le nuvole- Progetto di regolamentazione del traffico privato nell’area del Colle del Nivolet”(TO) relatrice Patrizia Vaschetto.
- Italia Nostra Onlus – Centro per la forestazione con “Giardino d’acqua e recupero del recupero del reticolo idrico” (MI) relatore Alessandro Ferrari.

Venerdì 1 aprile. Inizio ore 16,30 termine ore 18,30.
Intervengono:
- Provincia di Chieti con “Progetto Speciale Territoriale della Fascia costiera “Via Verde della Costa dei Trabocchi”(CH) relatore Alessandro Cipressi.
- Compagnia dei Lepini con “Anello 111 Realizzazione di percorsi turistici all’interno dell’area S.T.I.Le.” (LT) relatrici Giusi Esposito e Matilde Costa.
- Comune di Grottaglie con “Recupero e Valorizzazione delle Cave di Fantiano”(TA) relatore Francesco D’Elia.
- Comune di Locorotondo con “Strada Panoramica Martina Franca-Alberobello – I Tronco”(BA) relatore Francesco Pagliara.
- Regione Emilia- Romagna con “Programmi regionali per la promozione e la valorizzazione del paesaggio”(BO) relatrice Vittoria Montaletti.
- V.d.V. s.r.l. Polo Nautico Vento di Venezia con “Parco Urbano Isola della Certosa”(VE) relatori Alberto Sonino e Tobia Scarpa.
- Comune di Nembro con “Recupero edilizio, funzionale ed ambientale del territorio di Nembro”(BG) relatore Domenico Leo.
- Comune di Carbonia con “Carbonia città del Novecento. Riqualificazione socio-economica, culturale ed ambientale”(CI) relatore Giorgio Peghin.

CITTA’ e PAESAGGIO: RESTAURO E POLITICHE DI GESTIONE A CONFRONTO
Esperienze dal Premio del Paesaggio del Consiglio d’Europa
SALONE DEL RESTAURO DI FERRARA
Sabato 2 aprile 2011 – ore 10.00  – Sala Hermitage
Programma
Saluto di Carla Di Francesco – Direttore Regionale per i beni culturali e paesaggistici
della Emilia Romagna
Introduzione
Maria Grazia Bellisario – Direttore Servizio architettura e arte contemporanee
 Coordinatore della selezione italiana per il Premio Paesaggio COE
L’esperienza italiana
Alessandra Fassio – Curatore responsabile progetto Premio Paesaggio COE
Antonio Angelillo – Direttore Centro Studi ACMA
Il sistema dei parchi della Val di Cornia: recupero e gestione del territorio
Maria Rosaria Barbera – Soprintendente dei beni archeologici della Toscana
Luca Sbrilli – Presidente Parchi Val di Cornia Spa 
Carbonia città del novecento. La riqualificazione della città di fondazione e dei paesaggi minerari moderni
Antonello Sanna – Preside Facoltà di architettura – Università di Cagliari
Giampaolo Porcedda – Dirigente Servizio Tecnico
Interventi:
Oriol Porcel – Responsabile Rete RECEP
Annalisa Cicerchia – Primo Ricercatore ISTAT
Coordinamento e conclusioni: 
Paolo Castelnovi – Docente Pianificazione territoriale e paesistica – Politecnico di Torino

Pubblicato in News |

Events List


Nell’ambito della promozione della seconda edizione del Premio del Paesaggio del Consiglio d’Europa, la Direzione Generale PaBAAC del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, attraverso il Servizio Architettura e Arte Contemporanee ha programmato per la prossima primavera una serie di eventi per la presentazione pubblica dei risultati dell’iniziativa. Il 22 marzo 2011, alle ore 18.30, presso la Grande Miniera di Serbariu, il MiBAC e il Comune di Carbonia presenteranno ufficialmente in una conferenza stampa la candidatura italiana “Carbonia città del Novecento. Riqualificazione socio-economica, culturale ed ambientale”. Osvaldo Bevilacqua, moderatore della conferenza stampa e testimonial del Premio, sarà presente con la troupe di Sereno Variabile per girare una puntata speciale dedicata a Carbonia che verrà trasmessa su RAI2 il giorno 16 aprile alle ore 17.00. Con l’occasione sarà presentato l’inserto speciale del Giornale dell’Architettura (gruppo Allemandi) dedicato ai risultati della seconda edizione del Premio. Un secondo appuntamento è previsto in occasione Salone del Restauro di Ferrara che quest’anno propone come tema “Gestione integrata dei beni culturali. La politica del restauro”. Il MiBAC presenta una selezione, tra i 95 pervenuti, di progetti in cui si rilevano elementi significativi del tema proposto, attraverso una mostra e una serie di interventi dei soggetti partecipanti nei pomeriggio 31 marzo e del 1 aprile, dalle 16,30 alle 18,30 che avrà sede nel Quartiere fieristico. A conclusione, il 2 aprile alle ore 10,00 è previsto l’incontro/dibattito “Città e paesaggio: sistemi di gestione e politiche del restauro. Esperienze a confronto dal Premio del Paesaggio del Consiglio d’Europa” che presenterà una serie di autorevoli contributi e l’analisi delle esperienze di Carbonia e dei Parchi di Val di Cornia, candidata italiana per la precedente edizione. Infine il giorno 12 aprile presso la sede MiBAC, via di San Michele a Roma, durante una presentazione dei risultati e delle iniziative intraprese per la settimana della cultura, verranno consegnati riconoscimenti ufficiali ai progetti selezionati e menzionati. Gli eventi sono organizzati in collaborazione con il Giornale dell’Architettura e ACMA Centro Italiano di Architettura. Il sito ufficiale sarà regolarmente aggiornato sui dettagli delle iniziative in corso.
CALENDARIO EVENTI
CARBONIA CITTA’ DEL NOVECENTO
Presentazione Candidatura Italiana
Carbonia, Miniera di Serbariu
22 marzo 2011
SALONE DEL RESTAURO
Mostra, Comunicazioni, Illustrazioni, Confronti
Ferrara, Quartiere fieristico
30 marzo-2 aprile 2011
SETTIMANA DELLA CULTURA
Illustrazione risultati e presentazione iniziative
Roma, sede MiBAC
12 aprile 2011

Pubblicato in News |

Carbonia. Candidatura italiana Premio Paesaggio [comunicato stampa]

Il Comune di Carbonia e la Direzione Generale PaBAAC del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, attraverso il Servizio Architettura e Arte Contemporanee, nell’ambito dell’ attività di promozione del Premio Paesaggio del Consiglio d’Europa – II Edizione, il 22 marzo, alle ore 18.30, presso la Grande Miniera di Serbariu, presenteranno la candidatura italiana “Carbonia città del Novecento. Riqualificazione socio-economica, culturale ed ambientale”.
Il Progetto, scelto da una Commissione composta da dirigenti del MiBAC e da esperti delle diverse discipline che hanno individuato tra i 95 pervenuti, 10 progetti, quali migliori esempi di buone pratiche per la salvaguardia, gestione e/o pianificazione dei paesaggi, risulta pienamente coerente con i criteri individuati dal regolamento del Premio e si distingue in quanto ha concretamente messo in atto una politica di sviluppo sostenibile nei diversi aspetti delle politiche culturali, sociali e ambientali. Attraverso azioni coordinate di salvaguardia, gestione e pianificazione, promosse dall’Amministrazione locale, sono stati realizzati interventi ed innescati processi a favore della conservazione, della riqualificazione e del rilancio dei tratti identificativi della storia e della cultura di questo territorio. Si tratta di un percorso strategico pienamente in sintonia con l’azione di coordinamento realizzata dalla Provincia di Carbonia Iglesias, in un palcoscenico di ricchezze naturalistiche ed eno-gastronomiche oggetto di attenzione, salvaguardia e valorizzazione ai fini culturali, turistici e, quindi, di sviluppo diffuso.
Saranno presenti all’iniziativa, per il Ministero per i beni e le attività culturali, per la Direzione Regionale per i beni culturali e paesaggistici della Sardegna, il Direttore Dr.ssa Maria Assunta Lorrai; per la Direzione generale PaBAAC, il Direttore del Servizio Architettura e Arte Contemporanee, Architetto Maria Grazia Bellisario ed il Responsabile del Progetto, Architetto Alessandra Fassio; per il Comune di Carbonia, il Sindaco Maria Marongiu, e l’assessore all’Urbanistica Giuseppe Casti, e per la Provincia di Carbonia Iglesias, il Presidente, Salvatore Cherchi, e l’assessore al Turismo, Eventi e Sport, Marinella Grosso. Osvaldo Bevilacqua, moderatore della Conferenza Stampa e testimonial del Premio, sarà presente in questi giorni con la troupe di Sereno Variabile per girare una puntata speciale dedicata a Carbonia che verrà trasmessa su RAI2 il giorno 16 aprile alle ore 17.00.
Con l’occasione sarà presentata la Monografia con lo speciale Premio Paesaggio edizione 2010-2011, edito dal Giornale dell’Architettura gruppo Allemandi. In chiusura ,uno spazio dedicato al dibattito. Per ulteriori informazioni, visitare il sito web ufficiale dell’iniziativa “www.premiopaesaggio.it.”
Contatti
Direzione Generale PaBAAC: Alessandra Pivetti tel. 06-58434453 / 347 4872186, a.pivetti@bap.beniculturali.it
Provincia: Gianluigi Sulas tel 0781-6726.245, gianluigi.sulas@provincia.carboniaiglesias.it
Roberta Ventura tel 0781- 6726.330, roberta.ventura@provincia.carboniaiglesias.it
Comune:Giampaolo Porcedda tel 0781694205, porcedda@comune.carbonia.c.it

Pubblicato in News |

Carbonia candidato italiano 2011

Carbonia Landscape Machine” è il titolo del progetto che rappresenterà il nostro Paese alla seconda edizione del Premio del Paesaggio del Consiglio d’Europa.
La procedura di selezione della candidatura italiana, organizzata dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali (MiBAC) nel corso del 2010, ha visto la partecipazione di 95 interventi presentati da altrettante amministrazioni pubbliche italiane su circa 7000 ingressi nel sito e più di 300 preiscrizioni. La commissione era presieduta dall’arch. Mario Lolli Ghetti, Direttore Generale per il Paesaggio, le Belle Arti, l’Architettura e l’Arte Contemporanee e composta da l’arch. Maria Grazia Bellisario (Direttore del Servizio Architettura e Arte contemporanee della Direzione Generale PaBAAC – Coordinatore generale del progetto), il prof. Massimo Carmassi (docente di progettazione architettonica presso l’Università IUAV di Venezia) il prof. Franco Farinelli (docente di Geografia presso l’Università degli studi di Bologna) il prof. Roberto Gambino (docente di Urbanistica presso il Politecnico di Torino) l’arch. Francesco Prosperetti (Direttore Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Calabria) e il prof. Luigi Zangheri (docente di Storia del giardino e del paesaggio presso l’Università degli studi di Firenze).
La procedura di selezione che prevedeva la compilazione online di una scheda analitica sulle qualità progettuali, ha permesso la valutazione comparativa delle numerose partecipazioni, dando luogo ad una prima selezione di dieci progetti e un successivo approfondimento esaustivo sui relativi materiali consegnati. Oltre alla già citata Carbonia sono stati selezionati:
- Ente Parco nazionale Gran Paradiso. A piedi tra le nuvole.
- FAI – Fondo Ambiente Italiano. Parco Villa Gregoriana, Tivoli (Roma). Simbolo del Grand Tour
italiano: da discarica, di nuovo a meraviglia
- Comune di Gibellina (TP). Grande Cretto di Alberto Burri sui ruderi di Gibellina
- Comune di Grottaglie. Recupero e valorizzazione delle Cave di Fantiano
- Comune di Pollica. Riqualificazione ed ammodernamento del Porto di Acciaroli
- Parco Delta del Po Emilia-Romagna. Si riaccendono i fuochi alla Manifattura dei Marinati
- Regione Autonoma della Sardegna. Piano Paesaggistico Regionale
- Comune di Martis. Parco Paleobotanico dell’Anglona
- Compagnia dei Lepini s.c.p.a. Anello 111 Realizzazione di percorsi turistici all’interno
dell’area S.T.I.Le (Sviluppo turistico integrato dei Monti Lepini
Così come previsto dalla procedura, la Commissione ha altresì assegnato dodici menzioni speciali:
- Opera Bosco. Museo di arte nella natura
- La Marrana arteambientale. Arteambientale in uno spazio privato
- Regione Basilicata. ArtePollino. Un altro sud
- Fondazione Antonio Presti. Fiumara d’Arte. Creazione del parco di sculture Fiumara d’Arte
- Italianostra Onlus, Centro per la forestazione urbana. Giardino d’acqua e recupero del
reticolo idrico
- Fondazione Europea “Il Nibbio”. Université d’eté
- Ermenegildo Zegna Holding Italia SpA.- Oasi Zegna
- Fondazione Benetton. Il complesso delle attività culturali della Fondazione dal 1987
- Provincia di Gorizia. Carso 2014: un paesaggio invisibile
- Provincia di Chieti. Progetto speciale territoriale della fascia costiera “Via verde della Costa dei
Trabocchi
-Regione Emilia-Romagna. Programmi regionali per la promozione e la valorizzazione del
paesaggio
Comune di Ostuni. Prime azioni rivolte alla conservazione degli habitat presenti nell’area sic litorale brindisino

Il progetto di Carbonia, recapitato a Strasburgo entro il 31 dicembre scorso, secondo quanto previsto dal regolamento del Premio, rappresenta il risultato di complesso coordinato delle politiche necessarie al rilancio dell’insieme del territorio messe in atto dall’amministrazione comunale, dal recupero e conversione della Miniera di Serbariu, fino al restauro e rigenerazione del patrimonio architettonico della città di fondazione moderna di Carbonia, che si pone in tal modo come esempio di interpretazione ampia e completa dei principi della Convenzione, declinata nei diversi aspetti delle politiche culturali, sociali, ambientali. La Commissione incaricata dal MiBAC ha inteso in questo modo anche segnalare l’importanza della qualità del manufatto architettonico e dello spazio pubblico nella costruzione della città moderna e del paesaggio contemporaneo.
La numerosa partecipazione riscontrata nella fase di selezione dimostra che, al di là delle eccellenze emerse, esiste un diffuso senso di responsabilità delle pubbliche amministrazioni che si esplicita in progetti, piani paesaggistici, azioni politiche sul territorio, spesso molto complessi e poco visibili che permettono il permanere degli elementi strutturanti la storia del paesaggio italiano. Una azione continua di tutela e valorizzazione del territorio che spesso viene poco compresa e sottovalutata dalle stesse collettività locali.
L’organizzazione biennale del Premio permette al Ministero non solo di individuare, premiare e promuovere i modelli progettuali innovativi ma di valutare la chiave localistica con cui si interpreta l’applicazione della Convenzione e delle normative redatte presenti nel Codice dei Beni Culturali in seguito alla ratifica operata in Italia a partire dal 2006.
Nei prossimi mesi le candidature dei diversi paesi europei saranno valutate da una apposita commissione di esperti che si riunirà a Strasburgo . E’ possibile seguire le fasi finali del Premio COE e l’organizzazione degli eventi collegati alla promozione italiana dei risultati iscrivendosi alla newsletter.
Visita la pagina dei risultati completi

Pubblicato in News |