INVITO

Il MIBACT promuove la partecipazione dell’Italia al Premio del Paesaggio del Consiglio d’Europa 2016-2017, V edizione.

La partecipazione dell’Italia al Premio, indetto con cadenza biennale dallo stesso Consiglio –come previsto dall’art.11 della Convenzione Europea del Paesaggio –  ha costituito e costituisce un’importante occasione di promozione e divulgazione dei valori legati al paesaggio, una delle risposte positive alle aspettative del Consiglio d’Europa nei confronti del nostro Paese, coerentemente con gli impegni assunti a Firenze nel 2000, all’atto della sottoscrizione della Convenzione Europea del Paesaggio.

Pertanto, anche in occasione della Va Edizione del Premio il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (MiBACT) intende avviare una ricognizione delle azioni esemplari attuate nel territorio italiano, al fine di individuare la Candidatura italiana al Premio del Paesaggio del Consiglio d’Europa.

La candidatura del nostro Paese – come per le precedenti edizioni – sarà selezionata attraverso una procedura concorsuale il cui Bando è consultabile nel sito del Ministero.

Le proposte di candidatura saranno acquisite attraverso una procedura informatizzata come esplicitato nel regolamento allegato al Bando.

I progetti, realizzati anche in parte – da almeno tre anni -, dovranno aver garantito l’attuazione di politiche sostenibili di sviluppo economico ed etico volte all’affermazione delle identità locali e nel contempo capaci di favorire l’integrazione di nuove culture e identità dei residenti più recenti.

Poiché il Premio rappresenta una delle strategie del Ministero per l’implementazione della Convenzione Europea del Paesaggio (art.11 istituzione del Premo e art.6 divulgazione della cultura del paesaggio), si è inteso per l’edizione in corso promuovere una campagna di informazione attraverso l’organizzazione di eventi in diverse regioni italiane, con il coinvolgimento delle istituzioni locali e regionali, le associazioni e le categorie professionali.

In tale quadro si pone l’evento per la presentazione del Premio presso l’Open Space di Palazzo Carafa, ove, unitamente alla presentazione del Premio – come da programma allegato -, saranno approfondite e dibattute le tematiche riferite ai paesaggi rurali e al rapporto con i paesaggi urbani, spesso contraddistinti dai segni del contemporaneo. Sarà inoltre presentato il Progetto “Abitare i Paduli” che è stato candidato dall’Italia al Premio del Paesaggio del Consiglio d’Europa, IV edizione.


 

Presentazione del Bando
per l’individuazione della Candidatura Italiana
al Premio del Paesaggio del Consiglio d’Europa,

V Edizione (2016 – 2017)

 

Lecce – Open space- Palazzo Carafa
Piazza Sant’Oronzo
26 ottobre 2016

Ore 10.00

 

Ore 10.00 – Apertura lavori

  • Paolo Perrone

Sindaco del Comune di Lecce;

  • Anna Maria Curcuruto

Assessore alla Pianificazione territoriale, Urbanistica, Assetto del territorio, Paesaggio, Politiche abitative – Regione Puglia

  • Roberto Banchini, Direttore Servizio Tutela del Paesaggio, Direzione generale Archeologia Belle Arti e Paesaggio – MIBACT
  • Maria Piccarreta, Soprintendente Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le Province di Brindisi, Lecce e Taranto – MIBACT

Ore 11.00 – Presentazione del Bando per l’individuazione della candidatura italiana al Premio del Paesaggio del Consiglio d’Europa, Edizione 2016 – 2017

  • Giovanni Manieri Elia, Direzione generale Archeologia, Belle arti e Paesaggio – MIBACT

Ore 11.45 – Paesaggi rurali e Paesaggi urbani

Riflessioni e approfondimenti

  • Maria Valeria Mininni, Università di Basilicata, “Paesaggi fra città e campagna e processi contemporanei”
  • Maria Vittoria Briscolini, Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, “Tutela e valorizzazione dei Paesaggi rurali”
  • Tiziana Lettere, Presidente AIAPP – Sezione Puglia, “Il contributo degli architetti del paesaggio”

Esperienze di cittadinanza attiva

  • Progetto “Abitare i Paduli” candidato dall’Italia al Premio del Paesaggio del Consiglio d’Europa IV edizione a cura di Associazione LUA

Dibattito

Ore 13.30 – CHIUSURA DEI LAVORI


Campagna d’informazione organizzata in collaborazione con

Logo Mecenate

%subject%